Home » I protagonisti del David Bowie Blackstar Day 2018

I protagonisti del David Bowie Blackstar Day 2018

Paolo Bertazzoni

Paolo Bertazzoni

Giornalista

Paolo Bertazzoni (Casorate Primo, 13/07/1977).

Laureato in storia del teatro presso l’Università Degli Studi Di Pavia con la tesi ‘Ritualità E Personaggio Nella Performance Rock’ (110/110 e Lode), si divide fra insegnamento e giornalismo musicale, nel quale ha iniziato a muovere i primi passi come collaboratore della rivista Rumore (2004 – 2013).

Ha in seguito collaborato anche con :Ritual: (2006-2012), rivista dedicata all’intersezione fra avanguardia, sperimentalismo, estetica noir e musica, ed attualmente scrive per Classic Rock, Classix e Classix Metal, per le quali si occupa di concerti, recensioni, approfondimenti storici ed interviste.

Suo inoltre il contributo critico introduttivo del progetto – Il Gabinetto del Dottor Caligari ad opera del regista Giorgio Magarò, con musiche di David Bowie.

Nel 2017 è stato incluso nell’antologia in lingua inglese “David Bowie – I Was There”, edita da Red Planet.

Flaviano Bosco, nato a Milano nel 1968, laureato in filosofia, insegnante.

Affetto da maniacale cinefilia fin dalla più tenera età, frequenta mostre, rassegne, retrospettive, festival come se ne andasse della sua stessa vita. Vorrebbe vivere solo di musica e di Beat Generation.

Nel mondo “reale” si interessa come studioso alle culture della Piccola Patria e del Patriarcato d’ Aquileia, è appassionato di storia e letteratura medievale e in particolare di novellistica.

In qualità di relatore e ricercatore, collabora alle attività dell’ antica biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli, dell’ Ass. Storico-archeologica- culturale V.Ostermann di Gemona del Friuli e dellì Ass. Toscani in FVG. Collabora con la Onlus Time for Africa per la valorizzazione e la conoscenza delle culture del continente africano nel nostro paese.

Pubblica con continuità le sue ricerche sulla rivista di cultura friulana La Panarie e sull’Agenda Friulana della Chiandetti editrice.

Flaviano Bosco

Flaviano Bosco

Filosofo

Sara Captain

Sara Captain

Artista

Sara Captain, italiana di nascita, prima di stabilirsi a Londra, dove vive e lavora, ha vissuto in Italia, Francia e Stati Uniti.

Ha studiato Storia dell’Arte in Italia e Letteratura Inglese in Gran Bretagna, ha lavorato in pubblicita’, ha fondato una scuola di inglese nella capitale britannica per poi passare all’attività artistica a tempo pieno.

Sara è un’artista professionista, illustratrice e ritrattista, che ad un certo punto della sua vita ha sentito l’urgenza di raccontare attraverso l’arte colui che considera la sua musa: David Bowie.

Appassionata di musica, teatro, politica e design, Sara è una cittadina del mondo con un vasto raggio di interessi.

Suoi lavori sono esposti all’interno del “Zizzi Restaurant” di Beckenham, oggi situato dove si trovava l’Arts Lab fondato da Bowie.

Quest’anno ha al suo attivo una mostra di ritratti di David Bowie a Parigi, presso la galleria Stardust e un’altra mostra in coppia col fotografo Philippe Auliac sempre in Francia, ad Allassac en Corrèze.

Profile Pic by Adam Geras Klein

Website

La nostra intervista a Sara Captain.

Pierpaolo Martino è ricercatore di Letteratura Inglese presso l’ Università di Bari.

Si occupa di studi culturali, di Wilde studies, di letteratura modernista e contemporanea, e dei rapporti tra letteratura e musica.

Ha pubblicato studi di argomento letterario, musicale e cinematografico su autori quali Shakespeare, Oscar Wilde, Virginia Woolf, Colin MacInnes, Alan Sillitoe, Philip Larkin, Allen Ginsberg, Jack Kerouac, Salman Rushdie, Kamau Brathwaite, Hanif Kureishi, Hari Kunzru, Derek Jarman, Morrissey, Nick Cave, Smiths e Radiohead.

È autore di quattro monografie: Virginia Woolf: la musica del faro. Pagina e improvvisazione (2003), Down in Albion. Studi sulla cultura pop inglese (2007), Mark the Music. The Language of Music in English Literature from Shakespeare to Salman Rushdie (2012) e La Filosofia di David Bowie. Wilde, Kemp e la musica come teatro (2016) e curatore di Exodus. Studi sulla Letteratura Anglo-Caraibica (2009) e Words and Music, Studi sui rapporti tra letteratura e musica in ambito anglofono (2015).

Svolge inoltre un’intensa attività di compositore e performer, in qualità di (contrab)basista, in ambito improv, jazz e post-rock.

La nostra recensione di “David Bowie, WIlde, Kemp e la musica come teatro”

Pierpaolo Martino

Pierpaolo Martino

Ricercatore di Letteratura Inglese

Giuseppe Piol

Giuseppe Piol

CANTAUTORE

Giuseppe Piol, polistrumentista, cantante, produttore e remixer cresciuto a Borso del Grappa, nord-est d’Italia.

La sua occupazione principale è stata per anni remixare brani per artisti internazionali come Alcazar (SWE), Amanda Lear (FR), Yellowire (UK), Nivek Tek (USA), Ivano Tolio (ITA), Annikafiore (SWE) e molti altri.

Nel 2014 ha pubblicato un album di nuove canzoni, I am the night, ora su CD e iTunes.

Bassista della cover band H1N1 e chitarrista per GeZ, compone anche musiche per pubblicità e video promozionali.

Molto richiesto anche per l’annuale “David Bowie Bash” in Italia, dove le sue capacità vocali sono molto apprezzate dai fan del “Duca Bianco”.

PIOL “Absolute Beginners” (DAVID BOWIE) BOWIE BASH 2013

Nicoletta Noè è una cantautrice polistrumentista. 

Attratta dalle profondità della musica classica e dalle tensioni jazzistiche, dalla psichedelia rock e dal progressive folk, stregata dalla morbidezza onirica e sensuale del dream pop e dalla musica d’autore, sviluppa uno stile cantautorale che affonda le sue radici e trae ispirazione da svariate influenze musicali.
Nel 2016 è tra le finaliste al Premio Bianca D’Aponte e riceve il premio “Officina della musica e delle parole”
Con la cover “Absolute Beginners” di David Bowie è vincitrice del contest “Rebel Rebel – omaggio a David Bowie” , organizzato da Gender Bender e viene premiata al Cassero di Bologna.
E’ inoltre vincitrice del “David Bowie Bash 2016” in cui viene premiata da Morgan per la miglior cover presso il Vinile di Bassano del Grappa.
Apre i concerti di Umberto Maria Giardini e di Andrea Chimenti in varie occasioni, ha collaborato con Sacri Cuori nel progetto “Musiche Per Metalli Pesanti”.
E’ di prossima pubblicazione il suo ultimo lavoro “Cuore Bianco”.

Nicoletta Noè – Absolute Beginners (David Bowie cover)

Nicoletta Noè

Nicoletta Noè

Cantautrice

Camilla Fascina

Camilla Fascina

CANTAUTRICE

Camilla Fascina Ha una preparazione artistica a tutto tondo: canto, composizione, recitazione e danza. Camilla si avvale dell’insegnamento di grandi figure, come il magnifico Lindsay Kemp (maestro e collaboratore di David Bowie e Kate Bush), e l’energica Mary Setrakian, famosa vocal coach e coreografa americana di Nicole Kidman e Mary J. Blige.
Nel 2015 Camilla Fascina ha realizzato un EP interamente dedicato a David Bowie: Camilla Fascinated by Bowie. L’EP contiene sei canzoni di Bowie completamente riarrangiate (voce e violino).L’Ep ha ricevuto una menzione sul sito ufficiale di David Bowie.
Ha cantato al David Bowie Bash dal 2012, prima voce femminile chiamata ad esibirsi a questo evento che si svolge ogni anno in tutto il mondo per celebrare il compleanno del Duca Bianco.

A gennaio 2016 ha pubblicato il videoclip Time, omaggio a David Bowie, con la partecipazione straordinaria di Lindsay Kemp, che diventa l’ ultimo saluto di Camilla e Lindsay al Duca Bianco.

Il video è stato pubblicato in esclusiva su Repubblica.it ed è stato trasmesso su Rai 1 durante i giorni del Festival di Sanremo (febbaio 2016).

Lindsay Kemp & Camilla Fascina in “Time” by David Bowie

Bob Lobrano Cantante e frontman con una variegata esperienza musicale in diversi generi musicali (anche come batterista).

Tra le sue esperienze di rilievo c’è la militanza come cantante dei Blindosbarra a metà degli anni ’90, che lo ha portato ad esibirsi durante il Festival del 1° Maggio 1996 in piazza San Giovanni a Roma e sui più importanti palchi dei festival italiani del periodo insieme a gruppi come Casino Royale, Almamegretta e Tiromancino.

Nato musicalmente nell’ambito della new wave, ha da sempre interpretato dal vivo brani di artisti come David Bowie, Depeche Mode, Simple Minds, Ultravox, Duran Duran e molti altri.

Nella “vita reale “è fondatore e presidente dell’associazione Gelatieri per il gelato e dal 2017 è direttore della SIDAG, Scuola internazionale di alta gelateria. 

Moonage Daydream – David Bowie Cover

 
 
BOB LOBRANO

BOB LOBRANO

MUSICISTA

JOhann Sebastian PUnk

JOhann Sebastian PUnk

CANTAUTORE

Sperimentatore, provocatore ed eclettico per natura, è nel 2012 che decide di dar vita al progetto Johann Sebastian Punk, che poi non diventa altro che il suo alter ego con il quale fa la sua prima apparizione pubblica al Mei di Faenza del 2013, dove viene scelto e premiato da Enrico Ruggeri per una personalissima versione in inglese di “Contessa”.

Per ascoltare però la sua prima fatica discografica bisogna aspettare il 2014, quando dà alle stampe MORE LOVELY AND MORE TEMPERATE, disco che cattura subito l’attenzione della critica a tal punto da finire in diverse classifiche dell’anno di magazine e webzine specializzate, entrando a far parte oltretutto, a dispetto dei suoi brani completamente in inglese, nella cinquina finale delle Targhe Tenco 2014 come miglior opera prima.


Gran belle soddisfazioni se si pensa allo stile audace, inconsueto e in qualche modo anche “altezzoso” di Johann Sebastian Punk che scrive canzoni dall’ampio respiro melodico mescolando teatralità, chamber pop, elettronica, lounge, psichedelia, progressive e persino sonorità tropicaliste. Un’espressività fuori dagli schemi che viene amplificata con il successivo PHONEY MUSIC ENTERTAINMENT (2017), album che mette al centro la musica, intesa come arte e non come semplice intrattenimento, sottolineandone il piacere onirico e allo stesso tempo concreto, entrambi funzionali al miglioramento culturale della società. Del resto Massimiliano Raffa, tra ricerca e sperimentazione, fa della finzione artistica la propria cifra stilistica, nel tentativo di sorprendere sempre l’ascoltatore in quel continuo andirivieni di riferimenti epocali che vanno da Brian Wilson a David Bowie, passando per John Cage, Robert Wyatt e Burt Bacharach.

Johann Sebastian Punk – Rock’N’Roll Suicide (live acoustic @ BOX -2)

 
 

Nato a Catania l’11/11/1968, si trasferisce a Bassano del Grappa dove corona il suo sogno di aprire un negozio di dischi grazie alla sua passione per la musica.

La forza propulsiva per sua creatività deriva dal suo indiscusso artista di riferimento: David Bowie.

Gli anni novanta sono per lui un momento cruciale, culminato nell’incontro con lo stesso artista.

La passione per la fotografia parte proprio in quegli anni, trasformandosi da “amatoriale” a professionale.

Fonda il magazine Sound and Vision, con il quale ha la possibilità di conoscere, intervistare e fotografare molti altri cantanti di fama mondiale.

Da’ vita anche al sito dedicato a Bowie www.davidbowieblackstar.it ed è presidente dell’Associazione culturale DB Blackstar .

È organizzatore del David Bowie Bash, appuntamento che da 19 anni raduna i fan italiani per celebrare il Duca Bianco;  al suo fianco per anni c’è stato Morgan, mentre quest’anno, per la prima volta, l’ospite d’onore è stato Andrea Chimenti.

Nel 2016 ha curato molti eventi legati alla mostra David Bowie Is tenutasi a Bologna, installando la sua personale fotografica “David Bowie – Reality Tour in Italy the Last Stage of a Fantastic Voyage” dedicata all’ultimo tour di David Bowie in Italia.

A Dicembre dello stesso anno ha inaugurato Rock Icons, un’altra mostra fotografica, all’interno della quale ha dedicato una stanza ad una particolare installazione artistica chiamata CLOSE TO BOWIE.

Daniele Pensavalle / Dj Vee

Daniele Pensavalle / Dj Vee

Pres. Ass. DB Blackstar